COSA FANNO I COLLUSI CON L’ARTINI, E CON IL PD…

Gentilissimi  “Signori” a  0 (zero) Stelle DI REGGELLO (FIRENZE)

E’ con grande sorpresa che scopro di essere stato espulso dal gruppo di Reggello 5stelle che io ho, con altri attivisti,  creato e partecipato attivamente alla sua crescita e progressione. Come anche a Figline lavorando a più non posso, per mettere le basi del movimento che oggi vanta una dozzina di consiglieri nel Valdarno

E come mai questa scelta? Perché pretendevo chiarezza da chi chiarezza non voleva fare? Perché esigevo che si continuasse a differenziarci dagli altri partiti proprio per la nostra trasparenza e sincerità?

O vogliamo pescare nel torbido come tutti gli altri e mescolarci, infangarci , sporcarci e dare magari motivo alla magistratura di accusarci e condannarci?

 Ma non siamo noi coloro che dovevano portare trasparenza, fare conoscere a tutti ciò che avveniva dietro le quinte di tutti i consigli comunali, provinciali,  regionali, alla camera e al senato? 

E spiegare bene ai cittadini dove e come avvenivano gli inganni, quali erano i complici dei misfatti a loro danno e come potevano avvenire?

Magari con la semplice astensione di qualche gruppo sembrando così incolpevole  mentre l’astensione poteva non contare come voto negativo ma  anzi favorire la maggioranza? Che è proprio quello che è successo a Reggello: leggi (COME LA RISTRUTTURAZIONE DELL’AMICO DI RENZIE……….)

Oppure sempre a Reggello con il Piano Strutturale (VOTATO A FAVORE) che doveva essere assolutamente contrastato per quella sua forma così vaga e  generica, perché avrebbe potuto successivamente permettere qualsiasi tipo di adattamento anche a situazioni più o meno ambigue.

Non era dunque giustificata l’accusa che vi rivolsi allora di essere tutti COLLUSI? Noi non possiamo permetterci di dire ”non sapevamo” cosa non sapevamo “che astenersi non influisce in alcun modo sulla decisione finale”?  Se perdiamo di vista lo scopo principale che è stato lo stimolo per la creazione del nostro movimento con cosa lo possiamo sostituire? Se noi diventiamo come gli altri, non abbiamo più ragione di esistere e in un momento difficile come questo non abbiamo più armi per convincere. 

Perché noi avevamo solo quello, onestà e trasparenza, e da chi ci rappresenta dobbiamo pretendere di conoscere le sue azioni, il suo comportamento e anche il suo rendiconto  nei minimi dettagli. Senza parlare di altre cose gravissime del Segretario scoperte e pubblicate da altri attivisti lontani da qui.

Con questa votazione avete preso la decisione di giustificare chi non vuole rendere pubblico ciò che a suo tempo lui stesso sosteneva che andava preteso da tutti. A Reggello una decina di giorni fa, cercavo testimoni, per accettare il colloquio richiesto dal suddetto SEGRETARIO, (artini) affinché tutto ciò che veniva detto fosse e diventasse di pubblico dominio per evitare anche il solo sospetto di tentati accordi sottobanco, mi ritrovai invece, non dei TESTIMONI, ma degli avvocati difensori ad oltranza, ed uno di essi (Ortolani) mi apostrofò chiedendomi se il problema dell’Italia fosse la rendicontazione dell’Artini, mentre me ne andavo incavolato, ritenendomi preso in giro dall ’Artini, una “signora” (Daniela Culotta) mi rincorse per dirmi: “ tu che straparli dell’Artini per le rendicontazioni, anche tu sei in fallo, non avendo versato la quota dei 5 euro mensili!” (che loro avevano deciso). Se vi sembra questo un paragone sostenibile… questi sono solo due esempi della serata in cui si è determinata la frattura definitiva e finalmente sono venuti allo scoperto i suoi occulti o per lo meno fino ad oggi, “silenziosi”sostenitori. Ma vogliamo renderci conto che queste cose non sono certo il problema dell’Italia, ma sicuramente sono il grave, anzi gravissimo problema, in seno al Movimento 5Stelle?

La nuova parola d’ordine dovrebbe essere CAMBIAMENTO e da SEMPRE, OGNI ATTIVISTA DOVREBBE FARSI CARICO DI FARE le pulci PER PRIMO AGLI ELETTI DEL MOVIMENTO!!!!!!! ALTRIMENTI SIAMO COME GLI ALTRI, E SE NEL PASSATO tutti gli iscritti ai vari partiti AVESSERO tenuto IL FIATO SUL COLLO ai LORO eletti, NON SAREMMO certo A QUESTO SFACELO!!!!!!!!!!

CAZZUTERO, E’ DIFFICILE CAPIRE QUESTO, O FORSE NON VOLETE…………………

Devo precisare che il Monticini, essendo un politico di lunga data si è sempre astenuto dai commenti, ma era assiduo frequentatore delle cene con l’artini insieme alla signora Culotta, e a Saverio Galardi (portato avanti, anzi imposto dall’artini per le CITTA’ METROPOLITANE. (vedi anche facebook) senza che io ne fossi informato……………(DEGLI INCONTRI- CENE… intendo). DA CIRCA UN ANNO il gruppo di Reggello era in FORTE CONTRASTO CON L’artini, QUALE può essere STATO IL PREZZO DI QUESTO NUOVO STUPEFACENTE ACCORDO????

COMUNQUE AVETE DICHIARATO GUERRA  AL SOTTOSCRITTO, EBBENE VI RINGRAZIO PERCHE’ ORA SONO LIBERO DI ATTACCARVI (politicamente) SENZA PIETA’ E CON IL “BAZOOKA” AD ALZO ZERO; E SE HO PERDUTO DEI COLLUSI CON L’ARTINI, ED IL PD, HO TROVATO DUE GRANDI PERSONAGGI DEL MOVIMENTO, ANCHE SE LONTANI, uno del nord ovest e  uno del centro Italia, che mi hanno invitato a non mollare, e andare avanti come posso:  buona fortuna, che il vostro Dio, vi protegga!!! ne avrete bisogno!!

MARTELLINI NOCENTINI ANDREA , il grillo parlante, il dito nell’occhio          

 (IL SEGRETARIO: artini, APPELLATO COSI  D’ALL’ ONOREVOLE (vero),  CRIMI VITO, a Sesto Fiorentino.